WORKING PAPER N.21

Siamo negli anni che determineranno un nuovo modello di sviluppo? Non abbiamo ancora certezza sui tempi per la dead line dell’economia industriale basata sulla linearità e su produzioni manifatturiere invasive per l’ambiente; sappiamo però che non si tornerà indietro. Le strade della transizione ecologica e digitale sono ormai avviate irreversibilmente.

Webinar di Presentazione Working Paper n.21 “Alla prova della transizione ecologica” 5 maggio

EZIO TARANTELLI OGGI

Una testimonianza di Giuseppe Gallo – Presidente Fondazione Ezio Tarantelli – in occasione della commemorazione per il 36° anno dal vile attentato a Ezio Tarantelli, avvenuto a Roma il 27 Marzo 1985. La riflessione mette in evidenza tre significativi momenti: il segno nella storia, Tarantelli e la Cisl, Per un pensiero strategico. L’attualità del lascito prezioso di Ezio Tarantelli!

Webinar – Il lavoro a distanza nell’era digitale

Giuseppe Gallo, Presidente della Fondazione Ezio Tarantelli, ha il piacere di invitare le lettrici e i lettori al Webinar del prossimo 23 Febbraio alle ore 15.30 – organizzato in occasione della pubblicazione del n.20 del Working Paper. L’evento avrà come approfondimento tematico “il lavoro a distanza nell’era digitale”  tra gli argomenti  più dibattuti in questo particolare momento.

Fratelli Tutti

La ricchezza dell’Enciclica Fratelli Tutti ed il vasto dibattito che sta suscitando non possono essere ridotti, soltanto, all’interesse di un testo dalle ampie risonanze  economiche, sociologiche e politiche…

WORKING PAPER N.19

Il tema del rapporto tra proprietà e lavoratori caratterizza da secoli il dibattito globale sul piano etico-filosofico, politico ed economico.
Molte sono state le teorie che hanno cercato di proporre una linea di condotta o un modello di riferimento in grado di superare o coniugare la relazione tra capitale e dipendenti subordinati.
Con l’avvento della prima rivoluzione industriale e del capitalismo e con il successivo sviluppo delle teorie marxiste, la questione ha assunto una sua connotazione radicale, alzando il livello di caratterizzazione politica e sociale.

Ambiente, Sostenibilità ed Energia

I temi di ambiente, sostenibilità ed energia, trovano una logica connessione nelle strategie dei governi, del mondo della ricerca e dei programmi aziendali delle major energetiche ed ambientali. Sono obiettivi che non potranno essere raggiunti senza un coinvolgimento complessivo della comunità internazionale e dei governi di tutto il mondo e senza una strategia comune su entrambi i settori. La sostenibilità ambientale non si raggiungerà in assenza di programmi integrati tra energia e clima, come del resto prevedono la Union Strategy dell’UE, i Piani dei singoli Stati aderenti all’Unione e le iniziative di collegamento soprattutto nell’area euro-mediterranea.

Il percorso verso un’economia ed una società ambientalmente e socialmente sostenibili si arresterebbe se i valori, i principi, gli obiettivi, le politiche che lo esprimono non venissero incorporati in un modello, strutturalmente innovativo, di ripartenza.

Accordo sul Next Generation UE

Dopo 92 ore di negoziati, il Consiglio UE ha approvato il pacchetto Next generation UE (che comprende il Fondo di ripresa-Recovery Fund ed altri programmi) ed il Bilancio UE 2021-2027, che ora, in particolare relativamente al Bilancio, dovranno essere valutati e approvati dal Parlamento Europeo.

Priorità ed obiettivi ecologico e digitali socialmente sostenibili

Nell’accordo del luglio scorso in seno al Consiglio Europeo, il nostro Paese sarà quello che beneficerà maggiormente dal programma per i prossimi sette anni della Commissione Europea sul Recovery Fund integrato nel Bilancio europeo. Saranno destinati all’Italia 209 miliardi di €, dei quali 81,4 come trasferimenti diretti di bilancio e 127 come prestiti.

Nota sulle linee guida del PNRR

Il governo ha presentato nei giorni scorsi le “Linee guida del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” (PNRR 15 settembre 2020), piano che dovrà essere presentato alla Commissione Europea per accedere ai fondi messi a disposizione dal “Next Generation EU” (NGEU), pari a 208,6 mld € e dal “Recovery and Resilience Facility”, che ne rappresenta la componente più rilevante, pari a 191,4 mld €.

News

Just transition

Just transition

E’’ stato recentemente  approvato dalla Commissione Europea il progetto Just Transition che vede...

leggi tutto

Ambiente, sostenibilità Energia

Premio Tarantelli

i

Working Papers

k

La Pennellata di Ulde

I

Webinar

Studi e Ricerche

Barometro

Politiche Europee ed Internazionali

Eventi e Iniziative

Conquiste del lavoro